Quel che conta è il viaggio, non la meta!


3238 / 45275 words. 7% done!

lunedì 26 giugno 2017

HA RAGIONE LA MAMMA

Letture serie ne abbiamo.
A posto così, grazie.
Il mese scorso, mentre rovistavo tra i giornali dell'edicola per accaparrarmi il nuovo numero di Mistero Magazine è cicciata fuori questa rivista mai vista né sentita prima, "Misteri & Esorcismi". Formato fregno, grafica interessante, prezzo accettabile di € 3,50. Ovviamente l'ho comprata (mia mamma, alla cassa: «Ma che roba leggi? Per forza poi di notte dormi male!»), nel numero di giugno ci ho trovato anche un articolo su Anatoly Moskvin che mi servirà per un progettino da sviluppare il prossimo inverno (dovrò mandare giù parecchie pastiglie per lo stomaco per contenere la nausea, ma la storia mi piace e la voglio scrivere costi quel che costi - «Ci arrenderemo alla nausea? GIAMMAI!»). Il problema è che alcuni articoli sembrano scritti da una scimmia che o non ha idea di come funzioni la consecutio temporum oppure non ha riletto la bozza prima di mandarla in stampa... perché se la rileggi i tempi verbali concordati alla cazzo di cane ti saltano subito all'occhio. 
Non ce l'ho fatta a tacere, figuriamoci. Sono andata a cercarmi la pagina Facebook della rivista per mandare un messaggio con la mia inutile opinione di lettrice, tipo "figo il giornale, eh, interessanti i contenuti, lo comprerò ancora. Ma per amor del cielo, trovatevi un correttore di bozze!", e adesso sono qui che aspetto un vaffanculo in risposta. 

PS: comunque mia mamma ha ragione. Dovrei smetterla di lagnarmi che dormo male, quando prima di coricarmi leggo di profanatori di tombe e imbalsamatori amatoriali. «Volevo solo un po' di compagnia» diceva Anatoly, «quelle bambine avevano freddo e si sentivano sole sottoterra...».
Meh.

Nessun commento:

Posta un commento

Siamo in un blog libero, dì un po' quello che te pare!