Quel che conta è il viaggio, non la meta!


3238 / 45275 words. 7% done!

lunedì 31 ottobre 2016

NaNo PREP 2016: MI FACCIO LA CACCA IN MANO PER L'EMOZIONE

Ed ecco approssimarsi la famigerata notte di Halloween. 
... il mese di ottobre è finito, è già Halloween, porca puttana, e domani dovrò togliere le zucche e le candele e i festoni e... qualcuno mi passi un fazzoletto, per piacere, che c'ho la goccia al naso!


Ma in barba alla depressione post Notte delle Streghe, allo scoccare della mezzanotte inizierà ufficialmente il NaNoWriMo 2016 e già ora mi sto facendo la cacca in mano per l'emozione. 
Per questa edizione non ho preparato quasi niente.
Ho caricato un progetto a cui lavoro da due anni, perché è un romanzo autunnale e o lo scrivo in questo periodo o rimando di un altro anno, ma non sono ancora del tutto convinta di portarlo avanti perché ho accumulato troppe ricerche, troppe informazioni e dettagli sulla trama e non riesco più a sentirlo "nella panza". L'unica speranza è quella di riuscire a sviluppare un'amnesia sui documenti finora raccolti, e su quello che hanno fatto i personaggi nelle due precedenti introduzioni, e ricominciare da zero. Sarà dura, parliamo di più di un centinaio di pagine (li mortacci sua...), ma il clima di questo NaNoWriMo è strepitoso e mi aspetto davvero di tutto, anche un miracolo.
Nell'attesa, per non cincischiare e perdere parole preziose, ho deciso di lavorare contemporaneamente ad un secondo progetto che per ora si chiama solo "Esercizio n° 4" (un doveroso ringraziamento al Gotham Writers' Workshop) e che conta poco più di una ventina di pagine. E qui sta il bello: non so un cazzino di questa storia, a parte quello che i personaggi hanno fatto nelle sopraccitate venti pagine. Ho una vaga idea delle motivazioni dei protagonisti ma non di quello che potrà succedere, e mi sono imposta di non ragionare né fantasticare troppo sull'argomento. Dovrò sedermi al pc e guardare quello che succede per trascriverlo giorno per giorno, senza pistolotti mentali (non avrò il tempo per i pistolotti mentali, anche se ho già cancellato dall'agenda qualunque appuntamento che non sia la spesa settimanale so già che ci sarà qualche imprevisto).

Nel frattempo aspetto i pampini per "Dolcetto o Scherzetto?", anche se sono quasi le sette di sera (mi sembra che siano tipo le dieci... dannato cambio dell'ora!) e non si è ancora visto nessuno. Spero tanto che non si siano persi per la strada perché ho due secchielli pieni di caramelle, e se non se le prendono loro non so assolutamente dove ficcarmele (la settimana scorsa ho dovuto dar via tutte le gelatine di frutta perché avevo iniziato a mangiarne quarantacinque al giorno. Sono un essere spregevole, lo so).

PS: il 18 novembre, in pieno NaNo, esce il nuovo album dei Metallica. Non so come riuscirò a sostenere cotanti feels. 
Please, SEND HELP.

Nessun commento:

Posta un commento

Siamo in un blog libero, dì un po' quello che te pare!